PIAZZA MIRABELLO 5, 20121 MILANO

PH: +39 02 38.24.09.35

Che il viaggio cominci…

Che il viaggio cominci…

Scritto da Redazione Cittamani

La cucina indiana è un affascinante mosaico di sapori, tecniche e tradizioni, che varia enormemente da una regione all’altra

La diversità culinaria della cucina indiana è il risultato di secoli di storia, influenze culturali, incontri e scontri, e di enormi differenze geografiche e climatiche che caratterizzano la complessità di questo Paese-Continente. Eccoci quindi pronti ad intraprendere un viaggio tra le diverse cucine dell’India, che svelerà la ricchezza e la complessità di questo straordinario patrimonio gastronomico, condotti dalla sapiente guida della chef Ritu Dalmia e dal suo staff. Viaggeremo da nord a sud di questo straordinario Paese, attraverseremo montagne e foreste, ci inoltreremo nei labirintici vicoli delle città sante e delle moderne megalopoli, passando dagli onnipresenti street-food alle cucine delle Mommy-ji. Viaggeremo nello spazio e nel tempo, visitando le corti Moghul e gli Ashram più sperduti, alla ricerca dei piatti più squisiti che questa millenaria cultura ha da offrirci.

La cucina indiana è un vero e proprio paradiso per i buongustai, un’avventura culinaria che seduce i sensi con i suoi sapori intensi e le sue ricette ricche di storia. Da nord a sud, l’India offre un’ampia varietà di piatti, ognuno unico nel suo genere, ma sempre fedele alla filosofia di una cucina che affonda le sue radici in millenni di tradizione.

Nel nord dell’India troveremo piatti come il Butter Chicken o il Biryani preparato nelle sue diverse declinazioni e serviti con il fragrante pane Naan o il riso basmati, che ne dominano il panorama culinario. Qui, le spezie vengono usate con generosità per creare sapori intensi e avvolgenti, e la presenza del forno Tandoor è emblematica nella preparazione di carni e pane. Viaggiando verso il sud, la cucina si trasforma radicalmente. Qui troveremo il Dosa, una sorta di crepe sottile e croccante, il Sambar, una zuppa speziata a base di Dal, le onnipresenti lenticchie, e il riso al cocco che sono solo alcuni dei piatti tipici di questa regione. Qui le spezie si fondono in maniera più delicata, con un’abbondante uso di foglie di Curry e tamarindo che conferiscono un gusto distintivo ai piatti.

Il fascino della cucina indiana risiede anche nella sua incredibile varietà di snack e street food. Chaat, Samosa e Pakora sono solo alcuni esempi di queste delizie che si possono gustare nelle strade delle città indiane, ognuno con il suo inconfondibile mix di sapori dolci, salati, piccanti, acidi, amari e astringenti, che sono alla base delle pratiche culinarie Ayurvediche. Infatti la cucina indiana è anche profondamente legata alla spiritualità e alla cultura del paese. Molti piatti sono infatti nati e si sono evoluti nel contesto di feste religiose e pratiche spirituali. Ad esempio, l’uso di ingredienti come il Paneer (formaggio fresco) e diversi tipi di legumi rispecchiano l’importanza del vegetarianismo in molte comunità religiose indiane.

Ma la cucina indiana non è solo un insieme di ricette: è un’arte, una scienza, una filosofia di vita. È un viaggio attraverso sapori, colori e aromi che raccontano la storia di un paese straordinariamente variegato e ricco di tradizioni. Un’esperienza gastronomica unica, che una volta assaporata, lascia un’impronta indelebile nel cuore e nel palato. Ogni regione porta sul tavolo un gusto unico, una storia da raccontare e un insieme di sapori da offrire, facendo della cucina indiana una delle più diverse e intriganti al mondo. Venite con noi e lasciatevi sedurre dai sapori, colori e profumi di queste meravigliosa cucina, lasciandovi andare e facendo coinvolgere tutti i cinque sensi in questo viaggio che si rivelerà memorabile.